iPhone 3GS, memoria più che raddoppiata, video

di Alessandro Bombardieri Commenta

Nel video vengono lanciate 8 applicazioni su entrambi i dispositivi...

iphone_3gs1

Tra tutti i video comparativi che ormai spopolano per la rete, nei quali si mettono a confronto il nuovo iPhone 3GS con il vecchio iPhone 3G, quello che vi propongo ora è forse il più indicato per capire quanto grande sia il lavoro svolto dai programmatori Apple, e quanto migliori l’utilizzo dell’utente il raddoppio della RAM.

Tutti i video comparativi propongono l’avvio della stessa applicazione contemporaneamente sui due modelli di iPhone, e ovviamente notiamo in tutte le applicazioni quanto il nuovo 3GS sia realmente molto più veloce e reattivo del modello 3G.

Molti altri video riguardano la sola navigazione in Safari, nelle quali si nota un caricamento delle pagine 2-3 volte più veloce sul nuovo 3GS. Questo video invece è un ibrido se così possiamo definirlo, in quanto propone veramente un valore indicativo su quanto possa aumentare le performance il raddoppio della memoria.

Nel video vengono lanciate 8 applicazioni su entrambi i dispositivi, ed ovviamente sul 3GS vengono caricate prima, alcune con differenze minime, altre con grandi distacchi. Ma la cosa interessante è data dal fatto che subito dopo aver aperto le applicazioni, viene aperto Safari e vengono visitate 3 pagine web.

Dopo il piccolo tempo passato a navigare, si riapre l’applicazione più pesante, e solo dopo quest’ultimo sforzo si torna a navigare.

Notiamo come la memoria del 3GS sia molto più grande rispetto a quella del 3G, tutte le tre pagine visitate recentemente sono ancora in memoria, e non c’è quindi bisogno di aggiornare la pagina, cosa che l’iPhone 3G deve fare per ben 2 pagine su 3. Un risultato non male direi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>