Playstation Home

di Stefania Russo 1

Finalmente è stata rilasciata l'attesissima Playstation Home, la nuova trovata di Sony che consente a tutti i possessori di Playstation..

Finalmente è stata rilasciata l’attesissima Playstation Home, la nuova trovata di Sony che consente a tutti i possessori di Playstation 3 di creare avatar in grado di interagire tra loro in un ambiente virtuale, tramite testo o chat vocale.

Il sistema degli avatar è, sicuramente, la moda del momento nella galassia delle console. La Nintendo Wii, prima di tutti, aveva già inserito il supporto degli avatar, utilizzandolo nella maggior parte dei suoi giochi. Successivamente lo stesso sistema era stato adottato dalla Xbox 360 tramite il suo aggiornamento ” The New Xbox Experience” rilasciato a Novembre.


Il sistema degli avatar, quindi, è ora arrivato anche per la Playstation 3 dove, però, esso non si limita ad essere un semplice supporto per i giocatori ma un vero e proprio ambiente virtuale, estremamente realistico, arricchito da minigames e numerossissime opzioni e che è stato da molti definito una versione per Playstation 3 di “Second Life“.


Playstation Home può essere scaricato gratuitamente tramite Sony Playstation Network che collega la console alla rete. Dopo aver scaricato il software si potrà creare un proprio personaggio virtuale scegliendo tra migliaia di alternative possibili (altezza, colore della pelle, dei capelli, forma e colore degli occhi, acconciatura, vestiario, ecc.).

Dopodichè, tramite il controller della vostra Playstation 3, potrete far fare al vostro avatar tutto quello che volete: camminare, correre, ballare, andare al centro commerciale, arredare il proprio appartamento o comunicare con gli altri avatar, utilizzando la tastiera o un microfono.

Commenti (1)

  1. xk nn si connett al playstation home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>