Social network occasione di business

di Lucia Guglielmi Commenta

I grandi hotel ed i grandi ristoranti hanno un sito Internet nell’85 dei casi, mentre per le piccole realtà della ristorazione la percentuale di presenza in Rete crolla a solo il 9,7%.

A Milano sono ben 30 mila le imprese che, oltre ad avere il classico sito Internet, fanno business attraverso i social network, da Facebook a Twitter e passando per YouTube. A rivelarlo è un’indagine della Camera di Commercio di Milano nel sottolineare come sotto la Madonnina ben otto imprese su dieci lascino una qualche traccia in Rete a fronte però di un divario ad oggi esistente tra le grandi imprese e le piccole e micro realtà imprenditoriali.

Ad esempio, i grandi hotel ed i grandi ristoranti hanno un sito Internet nell’85% dei casi, mentre per le piccole realtà della ristorazione la percentuale di presenza in Rete crolla a solo il 9,7%.



SISTEMI OPERATIVI PIU’ ATTACCATI DAGLI HACKER

Per le imprese “social”, in otto casi su dieci, le preferenze per fare business cadono su Facebook. Poi, stando all’indagine della Camera di Commercio di Milano, effettuata su un campione di oltre settecento imprese, c’è Youtube e Linkedin con percentuali di gradimento pari all’incirca alla metà rispetto a Facebook.

COME PROTEGGERE UN CELLULARE ANDROID

Meno gettonati sono invece Twitter e Flickr anche se la scelta del canale dipende dal settore economico in cui opera l’impresa. Ad esempio, il settore moda veicola il proprio brand in prevalenza via Youtube mentre l’editoria usa molto Twitter e Facebook ma anche i Blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>