Trojan bancari sempre più minacciosi

di Lucia Guglielmi Commenta

I malware più aggressivi e più sofisticati sono quasi sempre quelli che, sotto forma di trojan bancari, indirizzano a siti Web fraudolenti al fine di rubare le credenziali di accesso ai servizi finanziari.

Un malware “fileless”, ovverosia in grado di operare senza andare a creare dei file sui sistemi di elaborazione infetti. Ad individuarlo nelle ultime settimane sono stati gli esperti in sicurezza del leader del settore Kaspersky Lab nel sottolineare inoltre come occorra tenere alta la guardia riguardo al malware veicolato attraverso i social network.

I malware più aggressivi e più sofisticati sono quasi sempre quelli che, sotto forma di trojan bancari, indirizzano a siti Web fraudolenti al fine di rubare le credenziali di accesso ai servizi finanziari. Recentemente anche per gli utenti Mac OS sono aumentati i rischi a conferma di come il crimine informatico oramai operi a 360 gradi per violare le piattaforme e per rubare dati sensibili e identità a scapito degli ignari utenti.



SISTEMI OPERATIVI PIU’ ATTACCATI DAGLI HACKER

Gli esperti di Kaspersky Lab, inoltre, hanno anche rilevato un nuovo tipo di trojan bancario per il sistema operativo Android, ragion per cui, indipendentemente dal dispositivo che si utilizza, è sempre bene utilizzare software per la sicurezza efficienti, aggiornati e attendibili.

COME PROTEGGERE UN CELLULARE ANDROID

Nei giorni scorsi ricordiamo che proprio Kaspersky Lab, per i dispositivi Mac OS X, ha messo a disposizione gratuitamente il “Kaspersky Removal Tool Flashfake“. Trattasi, nello specifico, del programma gratuito che permette di eliminare le infezioni dal Trojan Flashback/Flashfake che ha infettato recentemente decine di migliaia di computer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>