Mozilla Firefox OS presentato ufficialmente

di Alessandro Bombardieri Commenta

In occasione del Mobile World Congress di Barcellona, Mozilla ha presentato ufficialmente Firefox OS, il nuovo sistema operativo open source per dispositivi portatili, compatibile con HTML5.


Il nuovo sistema operativo di Mozilla è già supportato da 17 operatori telefonici al mondo: America Movil, China Unicom, Deutsche Telekom, Etisalat, Hutchison Three Group, KDDI, KT, MegaFon, Qtel, SingTel, Smart, Sprint, Telecom Italia Group, Telefonica, Telenor, TMN e VimpelCom. I primi dispositivi saranno disponibili in Brasile, Colombia, Ungheria, Messico, Montenegro, Polonia, Serbia, Spagna e Venezuela, proprio grazie alla collaborazione con gli operatori.

ELIMINARE PREFERITI DOPPI IN FIREFOX

I primi produttori al lavoro su dispositivi con Firefox OS sono Alcatel (TCL), LG e ZTE, in un secondo momento anche Huawei, e tutti utilizzeranno system on chip Snapdragon di Qualcomm. Attualmente si conoscono le caratteristiche dei dispositivi ZTE Open e Alcatel One Touch Fire, che sono identiche: display da 3,5 pollici TFT con risoluzione HVGA (480 x 320 pixel), processore Qualcomm Snapdragon MSM7225A single-core Cortex A5, 256 MB di RAM e 512 MB di spazio di archiviazione, con espansione via microSD, fotocamera da 3,2 megapixel con focus fisso, WiFi 802.11a/b/g/n, Bluetooth 2.1 (EDR3), GPS, micro USB 2.0 e radio FM, con supporto alle bande bande UMTS 850/1900, 850/2100 e 900/2100 MHz e batteria da 1200 mAh, con accelerometro e sensore di luce ambientale.

Mozilla ha già anche annunciato Firefox Marketplace, dove gli utenti potranno scaricare ed acquistare applicazioni nelle categorie giochi, notizie e media, affari e produttività, con la possibilità di trovare anche applicazioni legate al territorio di appartenenza degli utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>