Cartucce stampanti rigenerate a costi contenuti

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Le cartucce offrono a fronte della riduzione dei costi una qualità ed una resa di stampa ottima, ovverosia equivalente a quelle che sono le cartucce OEM.

Ottenere un forte risparmio ambientale ed anche una riduzione dei costi pari come minimo al 50%. Queste sono le caratteristiche delle nuove cartucce che, lanciate da Xerox, si possono utilizzare anche per stampanti non Xerox.

A darne notizia nelle scorse settimane è stata proprio la Xerox nel sottolineare come le nuove cartucce, appartenenti alla gamma “Responsible”, siano compatibili con le principali stampanti laser OEM presenti in commercio, dalle Brother alle Panasonic e passando per le Canon, le Oki, le Epson. Ed ancora le Lexmark, le HP, le Kyocera, le Konica Minolta e le IBM.



NUOVI PROCESSORI INTEL ATOM PER I NETBOOK

Le cartucce stampanti rigenerate a costi contenuti lanciate da Xerox dopo averle annunciate nello scorso mese di novembre del 2012, sono chiaramente ideali per coloro che forniscono i servizi di stampa gestita. Questo perché le cartucce offrono a fronte della riduzione dei costi una qualità ed una resa di stampa ottima, ovverosia equivalente a quelle che sono le cartucce OEM, a fronte di due anni di garanzia ed una qualità eccezionale dalla prima all’ultima stampa.

COPIARE HARD DISK CON HDD RAW COPY

Partendo dalla cartuccia originale, quelle lanciate dalla Xerox sono cartucce per stampanti rigenerate a costi contenuti che riutilizzano il 90% dei componenti con ricadute fortemente positive a livello ambientale. Il meccanismo di rigenerazione, ha altresì messo in risalto la Xerox con un comunicato ufficiale, risulta essere certificato ISO 9001 a garanzia del fatto che il processo garantisce le stesse prestazioni di una cartuccia per stampante al suo primo utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>