Cloud computing con le nuove SSD di Intel

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Le nuove SSD di Intel, essendo in grado di sostituire più dischi fissi, permettono scalabilità, riduzione di spazio e, cosa di certo non trascurabile, un sensibile taglio dei costi energetici.

Buone notizie per i data center che, riguardo al cloud computing, hanno bisogno di efficienza, velocità, integrità e sicurezza nello storage dei dati. Il colosso americano dei chip Intel ha infatti alzato il velo sulle nuove SSD, le Unità Solid State Drive. Trattasi, nello specifico, delle SSD Intel serie 910, in grado di offrire lunga durata, massima affidabilità e prestazioni elevate per le operazioni dei data center.

Al riguardo la società quotata a Wall Street sottolinea come le nuove unità siano facili da installare, e come non siano richieste modifiche alla struttura dei server dei data center.



NUOVI PROCESSORI INTEL ATOM PER I NETBOOK

Le Unità Solid State Drive serie 910 di Intel sono disponibili con capacità da 400 GB, oppure da 800 GB, a fronte di ben cinque anni di garanzia limitata. Le nuove unità, essendo dotate della tecnologia denominata Intel High Endurance, offrono una durabilità sorprendente e maggiore resistenza grazie ad una tecnologia che garantisce fino a ben dieci scritture complete al giorno per cinque anni.

COPIARE HARD DISK CON HDD RAW COPY

Inoltre, a fronte della riduzione delle latenze, le nuove SSD di Intel, essendo in grado di sostituire più dischi fissi, permettono scalabilità, riduzione di spazio e, cosa di certo non trascurabile, un sensibile taglio dei costi energetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>