I guanti per il touchscreen

di Cristina Baruffi Commenta

Con l’arrivo della stagione fredda spuntano anche i prodotti per usare il touchscreen anche con il freddo, primi tra tutti i guanti sensibili per i polpastrelli.

Con l’arrivo della stagione fredda spuntano anche i prodotti per usare il touchscreen anche con il freddo, primi tra tutti i guanti sensibili per i polpastrelli.
The North Face (nota marca di abbigliamento) sono stati i primi che hanno pensato di risolvere questo problema, infatti, lo scorso anno hanno lanciato gli Etip gloves: guanti in grado di proteggere le tue mani, senza compromettere l’uso dell’iPhone e dei suoi simili poichè hanno il pollice e l’indice ricoperti di un materiale che conduce elettricità anche attraverso la stoffa.


Ora anche gli americani di Agloves hanno messo in commercio dei guanti definiti “bioelettrici” costruiti con uno speciale nylon a filo d’argento, che aumenta la conduzione elettrica dell’intero guanto e non solo sulla punta delle dita. Gli Agloves trasferiscono la bio-elettricità della pelle direttamente al touchscreen. Anche nel caso in cui i polpastrelli abbiano poca “carica elettrica”, come nei momenti di freddo intenso o quando si ha la pelle secca: l’argento all’interno del guanto carica le dita dell’elettricità raccolta sull’intera mano e mantiene viva la funzionalità. Dato che l’intera stoffa del guanto è rivestita dal materiale, si possono usare tutte le dita e non solo indice e pollici. Molto utile anche per digitare sulle tastiere touch Full Qwerty, come quella dell’iPad.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>