Intel Health Guide: un aiuto per la vita

di Stefania Russo Commenta

Intel ha appena creato un programma denominato "Intel Health Guide" il cui scopo è quello di mettere in contatto..

Intel ha appena creato un programma denominato “Intel Health Guide” il cui scopo è quello di mettere in contatto i pazienti, che si trovano presso le loro abitazioni, con il loro medico curante e comprende, in sostanza, un computer portatile per gli assistiti e un interfaccia online per gli operatori sanitari.


Durante lo scorso Luglio tale programma ha ricevuto l’autorizzazione da parte della US Food and Drug Administration e attualmente alcuni sistemi sanitari stanno testando la sua effettiva utilità. Intel, inoltre, ha annunciato che a breve parteciperanno alla sperimentazione di questo sistema anche la Mayo Clinic e l’American Heart Association, due nomi importanti in campo medico e assistenziale.

Si tratta, quindi, di una iniziativa senza dubbio di grande utilità se si pensa che in campo medico la raccolta di informazioni giuste in maniera tempestiva è il modo più efficace per fornire cure efficienti al paziente e, soprattutto, si tratta di una circostanza che in numerosissimi casi può davvero salvare la vita.


Infermieri, medici e altri operatori sanitari che collaborano all’iniziativa possono gestire il sistema tramite un collegamento online al dispositivo del paziente che, a sua volta, in un prestabilito momento del giorno o quando lo ritengono opportuno i medici, emette un suono che chiama il paziente e, una volta che questo risponde, formula una serie di test relazionati alla specifica situazione di ogni singolo individuo come misurazione della pressione sanguigna, misurazione del livello di glucosio, ecc.

Il sistema è inoltre caratterizzato da un estrema semplicità d’uso studiata proprio per i pazienti che, nella maggior parte dei casi, sono persone anziane con poca dimestichezza tecnologica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>