Mappa minacce in Rete

di Filadelfo Scamporrino Commenta

La Symantec Intelligence ha identificato giornalmente la bellezza di quasi 5 mila siti con contenuti malware.

Nello scorso mese di novembre del 2011, rispetto al mese precedente, c’è stato un incremento pari a quasi il 50%, il 47,8% per l’esattezza, delle minacce da malware, ovverosia da software malizioso, basato sul web.

A riportarlo nelle scorse settimane, nel proprio Report mensile, è stato il colosso del software per la sicurezza Symantec, sottolineando in particolare come la Symantec Intelligence abbia identificato giornalmente la bellezza di quasi 5 mila siti con contenuti malware e, in generale, con la presenza di programmi indesiderati web-based quali gli adware e gli spyware.


COME PROTEGGERE COMPUTER E FILE

Dagli highlights del Rapporto novembre 2011 di Symantec emergono anche altri dati interessanti in materia di spam, ovverosia di posta indesiderata, phishing e minacce che sono contenute nei messaggi di posta elettronica. Nel dettaglio, per quel che riguarda lo spam c’è stato un calo del 3,7% a novembre del 2011, rispetto al mese precedente, in ragione del traffico e-mail complessivo. In particolare, il rapporto spam/traffico è di 1 e-mail per ogni 1,42.

ANTIVIRUS NORTON 2012

In lieve rialzo, dello 0,04%, si è invece attestato il tasso globale relativo al grave fenomeno del phishing, ovverosia dei tentativi di sottrazione di dati sensibili e di identità attraverso la posta elettronica. La percentuale in questo caso è di 1 e-mail con attacco phishing su ogni 302 ricevute. Al fine di contrastare le minacce in Rete ricordiamo e ribadiamo la necessità di navigare sempre con un browser aggiornato all’ultima versione, con il firewall attivato, e con un buon antivirus aggiornato che rilevi in tempo reale eventuali attacchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>