WordPress.tv, il tutorial per l’utilizzo di WordPress

di Stefania Russo Commenta

Automattic è la società proprietaria di WordPress, una delle piattaforme più utilizzate dai blogger di tutto il mondo. WordPress, tuttavia, nonostante la sua..

wordpresstv

Automattic è la società proprietaria di WordPress, una delle piattaforme più utilizzate dai blogger di tutto il mondo. WordPress, tuttavia, nonostante la sua vasta popolarità, ha autorevoli concorrenti quali, ad esempio, LiveJournal, MovableType e Blogger, dai quali deve quotidianamente cercare di difendersi per evitare che suo utilizzo decresca notevolmente a favore di uno di questi.

E la miglior difesa, si sà, è l’attacco. Automattic, infatti, per invogliare ancora di più i blogger a scegliere la propria piattaforma ha lanciato un nuovo sito, WordPress.tv, un posto in cui è possibile visualizzare e comprendere, sotto forma di filmato, tutte le opzioni e le applicazione che caratterizzano l’uso di WordPress.


I video presenti sul sito sono suddivisi in due categorie: la prima racchiude una serie di filmati che rappresentano dei veri e propri tutorial per l’utilizzo di WordPress e l’altra, invece, contiene i filmati dei cosiddetti WordCamp, i principali raduni mondiali dei blogger.

WordPress.tv, al momento, ospita circa 24.150 video ma lo staff prevede di arricchire ulteriormente il sito con una serie di video relativi a presentazioni fatte dallo stesso team di WordPress.


Matt Mullenweg ha affermato che lo scopo è quello di rendere WordPress.tv non solo un valido supporto per l’utilizzo di WordPress ma anche un luogo attraverso il quale l’intera comunità WordPress possa tenersi aggiornata, venendo a conoscenza di tutto ciò che accade nel mondo geek.

Il team di Automattic, inoltre, si dichiara aperto ad ogni tipo di proposta e invita tutti a collaborare. Se, infatti, hai un video che ritieni possa essere aggiunto al sito oppure vuoi richiedere uno specifico tutorial puoi inviare un richiesta al team di Automattic.

Il video presenti su WordPress.tv sono attualmente disponibili solo in lingua inglese ma, tuttavia, trattandosi di filmati, il loro contenuto può essere facilmente compreso anche da chi non ha una grande dimestichezza con la lingua.

Fonte | ReadWriteWeb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>