Vodafone xone arriva in Italia

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Il programma si chiama “Vodafone xone“, ed ha anche un sito Internet dedicato, Xone.Vodafone.it, per creare un connubio tra l’innovazione e la creatività.

Un programma finalizzato ad individuare anche nel nostro Paese, dopo la partenza nel 2011 in California, le migliori start up, ovverosia le imprese in embrione che sono più promettenti. Ed il tutto con il fine di attivare delle collaborazioni che permettano di sviluppare servizi e prodotti innovativi per la Vodafone.

Il programma si chiama “Vodafone xone“, ed ha anche un sito Internet dedicato, Xone.Vodafone.it, per creare un connubio tra l’innovazione e la creatività delle migliori iniziative imprenditoriali in Italia, e la capacità finanziaria e la solidità degli asset del colosso delle telecomunicazioni Vodafone.



TROVARE PASSWORD ROUTER

Per il programma “Vodafone xone” la Vodafone, in accordo con un comunicato ufficiale che è stato emesso dalla società di telecomunicazioni, si avvarrà sia di prestigiosi partner, sia di incubatori e di venture capitalist in modo tale da attrarre e da intercettare quelle che sono nel nostro Paese le start up con le migliori potenzialità e prospettive.

IPHONE E ANDROID PER LO SHOPPING MOBILE

Il programma Vodafone xone in Italia risulta essere strettamente collegato, in maniera sinergica, con il programma Vodafone xone in California, ovverosia quello nella Silicon Valley. Questo significa che le migliori start up italiane che approderanno per la loro accelerazione a Milano, presso il Vodafone Village, potranno poi essere ospitate in California al fine di sviluppare il proprio business a livello internazionale. Lo stesso dicasi anche per il percorso inverso, ovverosia per le start up americane che possono essere accolte ed ospitate nel programma Vodafone xone in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>