Canali video tv online su YouTube

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Dopo essere diventato il primo social network al mondo per quel che riguarda la diffusione e la condivisione dei video, il Portale YouTube sembra ora pronto a lanciare il guanto di sfida ai network televisivi tradizionali.

Dopo essere diventato il primo social network al mondo per quel che riguarda la diffusione e la condivisione dei video, il Portale YouTube sembra ora pronto a lanciare il guanto di sfida ai network televisivi tradizionali.

Questo dopo che il “Wall Street Journal” ha riportato la notizia secondo la quale Youtube sta pianificando la messa online di ben cento canali televisivi accessibili via Web a fronte di un palinsesto gestito in presenza di grandi star dello spettacolo e della musica; tra queste dovrebbe esserci niente poco di meno che la cantante Madonna.



FILM E SERIE TV ONLINE GRATIS

Youtube a quanto pare sarà in grado di promettere sin dall’inizio almeno 24 ore di diretta televisiva a fronte poi di una porzione della trasmissioni giornaliere riproposte in loop e con orari differenti. Non dovrebbero mancare neanche i contenuti televisivi a base di news grazie a specifici accordi con le più importanti agenzie di stampa e network di informazione.

YOUTUBE AGGIUNGE UN VIDEO EDITOR INTEGRATO

Ad esempio, per il settore moda si vocifera che sui nuovi canali tv di Youtube saranno coinvolti magazine di spicco come Marie Claire e Cosmopolitan; ma ci sarà anche un canale ispanico, che di sicuro sarà molto seguito in America, quello dedicato alla salute e, tra gli altri, anche quello del genere comedy. A regime, quindi, Youtube, oltre ad offrire il classico servizio di diffusione e di condivisione dei video, dovrebbe diventare anche un network di canali televisivi online all’insegna dell’intrattenimento e dello show condotto da grandi star.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>