Guida al root di Nexus 5 con CF-Auto-Root

di Gianni Puglisi Commenta

Root-Nexus-5_

Sono passati solamente pochi giorni dalla presentazione ufficiale e dalla messa in commercio del nuovo smartphone Nexus 5, ma online sono già disponibili i primi strumenti per effettuare il root del nuovo device di Google prodotto da LG.


Grazie a CF-Auto-Root è già possibile effettuare il root del Nexus 5 con Android 4.4 KitKat. Ovviamente come sempre, effettuando il root del dispositivo verrà eseguito un wipe completo del telefono, cancellando tutti i dati.

Requisiti
Google Nexus 5 con Android 4.4 KitKat
Fastboot driver (possono essere installati come parte di Android SDK)
CF-Auto-Root for Nexus 5

Procedura
1. Scaricate il pacchetto CF-Auto-Root ed estraetene il contenuto.
2. Avviate il Nexus 5 in modalità fastboot (spegnete il telefono, quindi avviatelo tenendo premuti il pulsante Power, il pulsante Volume Su e Volume Giù).
3. Collegate il device al computer tramite USB ed installate i driver richiesti.
4. Avviate lo script di CF-Auto-Root, in base al sistema operativo utilizzato:

Windows: semplicemente fate doppio click sul file root-windows.bat dai file estratti CF-Auto-Root

Mac OS X: aprite il terminale, spostatevi nella cartella dove sono stati estratti i file di CF-Auto-Root ed inserite i seguenti comandi:
chmod +x root-mac.sh
./root-mac.sh

Linux: aprite il terminale, spostatevi nella cartella dove sono stati estratti i file di CF-Auto-Root ed inserite i seguenti comandi:
chmod +x root-linux.sh
./root-linux.sh

5. Seguite le istruzioni proposte sul device per sbloccare il bootloader quindi lasciate eseguire il lavoro in automatico allo script. In questo modo si potranno avere i privilegi di amministratore sul Nexus 5, con la possibilità in seguito di installare ROM custom e quant’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>