Visualizzare le password salvate in Chrome è possibile con un click

di Gianni Puglisi Commenta

alf_chr

In queste ultime ore si sta sollevando un polverone sulla possibilità di visualizzare tutte le password salvate nel browser Google Chrome, operazione facilmente eseguibile da chiunque abbia accesso al PC dove è installato il programma.


Per vedere tutte le password salvate è sufficiente aprire il menu “Impostazioni”, spostarsi nella sezione “Password e moduli” (sotto “Mostra preferenze avanzate”) e poi fare click su “Gestisci password salvate”. Viene dunque visualizzata una finestra contenente tutte le password salvate dal browser, con dettagli sull’indirizzo del sito Internet e il nome utente in chiaro. Per visualizzare le password vere e proprie è necessario cliccare sulla password e dunque su ‘Mostra’.

In alternativa è ancora più semplice accedere alle password memorizzate sul pc, semplicemente inserendo nella omnibar (la barra degli indirizzi di Chrome) “chrome://settings/passwords” (senza virgolette). Come sottolineato sul proprio blog dal designer Elliot Kember, si tratta di un potenziale pericolo per la privacy, infatti in questo modo chiunque ha accesso al pc può visualizzare le password salvate nel browser di Google.

ELIMINARE PASSWORD SALVATE IN CHROME

Justin Schuh, a capo del team che si occupa della sicurezza di Chrome, ha risposto in maniera ufficiale, affermando che se qualcuno è in grado di accedere al mouse e alla tastiera del computer, ogni tentativo di proteggere i dati presenti in esso sarebbe inutile. Secondo il suo pensiero una master password sarebbe inefficace, in quanto darebbe agli utenti solamente una falsa sensazione di sicurezza. Una master password viene usata per esempio da altri browser come Safari, Internet Explorer e Firefox per proteggere le password salvate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>