Come unificare i contatti su iPhone

di Redazione Commenta

Scorrendo la rubrica su iPhone può capitare di incappare in contatti doppi. In situazioni questo tipo sapere come fare per unificare i contatti su iPhone può essere sicuramente molto utile per mettere un po’ d’ordine nella rubrica.

Foto di un iPhone 6 grigio

Unificare i contatti su iPhone è davvero molto semplice. L’app Contatti presente su iPhone include infatti un’apposita funzione che permette di raggruppare più contatti in uno andando quindi ad eliminare tutti i doppioni in rubrica. Andiamo quindi a scoprire che cosa bisogna fare per poter unificare i contatti su iPhone.

La prima cosa che va fatta per unificare i contatti su iPhone è quella di avviare l’app Contatti sul proprio dispositivo e di selezionare il contatto a cui si desidera associare i doppioni.

Successivamente sarà necessario pigiare sul pulsante Modifica che si trova in alto a destra, scorrere la scheda del contatto fino e in fondo e selezionare la voce Collega contatto…. In seguito sarà necessario selezionare il contatto da unificare a quello aperto in precedenza e completare l’operazione pigiando prima sul pulsante Collega e poi sulla voce Fine collocata sempre in alto a destra.

Nel caso in cui vi siano anche un terzo o un quarto contatto facente riferimento sempre alla stessa persona per unificare contatti su iPhone basta ripetere l’operazione precedentemente indicata selezionando la voce Collega contatto… che si trova in fondo alla scheda del primo contatto. Successivamente sarà necessario selezionare i contatti da unificare e pigiare poi sui pulsanti Collega e Fine per completare l’operazione.

Ultimata la procedura nella rubrica di iPhone sarà presente un solo contatto unificato contenente tutte le informazioni precedentemente ospitate nei contatti doppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>