Nuovo Windows Live Movie Maker disponibile per il download gratuito

di Alessandro Bombardieri Commenta

Questa versione supporta pienamente i video in alta definizione fino ai 1080p...

movie

Il nuovo Windows Live Movie Maker che ha debuttato l’anno scorso come beta ora è finalmente disponibile per il download gratuito dal sito ufficiale Microsoft, ma la brutta notizia è che non è compatibile con Windows XP, e questa sembra una scelta più che motivata, ma appare anche come un invito ad aggiornare il proprio pc con Windows Vista o con il prossimo Windows 7.

Comunque Microsoft ha giustificato questa sua scelta con un comunicato ufficiale sul proprio sito: “Per poter supportare completamente le nuove tecnologie video quali il pieno supporto all’HD, abbiamo deciso di proporre la nuova versione di Movie Maker solamente per sistemi Vista e Seven”.

I nuovi driver video e le nuove tecnologie DirectX sono disponibili solamente sui nuovi sistemi operativi, quindi è stata naturale la scelta di abbandonarne lo sviluppo per l’ormai vecchio Windows XP. Le nuove tecnologie applicate nei sistemi odierni permettono prestazioni molto più elevate di quelle possibili su XP.

overview

Questa versione supporta pienamente i video in alta definizione fino ai 1080p, ed è comprensiva di 60 effetti di transizione, 18 tra opzioni pan e zoom, oltre ad effetti speciali e molto altro.

E’ previsto anche il supporto ai file QuickTime, AVCHD e MPEG4. E’ stato inoltre anche inserito il cosiddetto social sharing, ossia la possibilità di poter condividere direttamente i proprio lavori su siti quali YouTube e Facebook.

Si può anche masterizzare direttamente il proprio lavoro su DVD o salvarlo in HD per poi riprodurlo sulla TV
, oltre a poterlo convertire in formato per cellulari.

Il programma è gratuito e lo trovate qui.

youtube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>