Nokia userà Linux per sfidare l’iPhone

di Alessandro Bombardieri Commenta

Nokia ha deciso di abbandonare il sistema operativo Symbian in favore di un sistema operativo nuovo, basato su Linux, che si chiamerà Maemo.

n900-press-pic-2-rm-eng

Nokia sembra intenzionata a mantenere la leadership nel settore non solo dei telefoni cellulari, ma anche in quello degli smartphone, settore in cui negli ultimi anni sono saliti alla ribalta BlackBerry e iPhone.

Per fare questo la società finlandese ha deciso di abbandonare il sistema operativo che utilizza da anni, ossia Symbian, in favore di un sistema operativo nuovo, basato su Linux, che si chiamerà Maemo.

La scelta di un sistema open source potrebbe essere la strada giusta per un marchio come Nokia che da sempre ha la fiducia di molti clienti, e questa nuova tattica potrebbe portare ulteriori benefici, prima di tutto Linux rappresenta ormai un sistema affidabile, addirittura e giustamente da molti considerato il miglior sistema del mondo.

nokia-n900-press-1

Poi bisognerà vedere come verrà ottimizzato Maemo sui nuovi telefoni Nokia, ed il primo ad avere questo SO installato sarà l’N900, che probabilmente verrà presentato già settimana prossima durante il Nokia World, che si terrà nella città tedesca di Stoccarda.

Anche l’analista Tero Kuittinen di Mkm Partners è molto d’accordo con la scelta del colosso finlandese, in quanto questo sistema è molto più flessibile di Symbian e si sposa alla perfezione con tutte le applicazioni che verranno installate sul telefono.

Ovviamente Nokia non ha rilasciato comunicazioni ufficiali, ma già settimana prossima potremo essere qui a scrivervi le caratteristiche tecniche di quello che sembra possa essere realmente il principale concorrente di Apple.

Le foto che vedete in questa pagina sono del modello reale, non c’è nessun fake.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>