iBangle: la prossima generazione di iPod

di Gianni Puglisi Commenta

Apple con i suoi ultimissimi modelli di iPod ha davvero reggiunto il massimo: sono, infatti, così sottili, compatti e maneggevoli..

Apple con i suoi ultimissimi modelli di iPod ha davvero reggiunto il massimo: sono, infatti, così sottili, compatti e maneggevoli che migliorarli appare praticamente impossibile! Ed è proprio per questo, forse, che la novità in cantiere non ha nulla a che fare con le tradizionali e convenzionali forme degli attuali iPod o degli altri lettori mp3.

L’ultima creazione Apple, infatti, si chiama iBangle ed è, sostanzialmente, un iPod a forma di bracciale, un accessorio che, quindi, ci consentirà di essere al passo con la moda in maniera funzionale!

Per quanto riguarda le dimensioni chi ha un polso molto sottile non deve preoccuparsi poichè, premendo un semplice tasto, una sorta di cuscino che è all’interno di iBangle inizierà a gonfiarsi adattandosi al proprio polso e impedendo così al bracciale di scivolare via.


iBangle, tuttavia, non è dotato di display ma soltanto di semplici tasti per scorrere avanti o indietro i brani che si intende ascoltare scelta questa, sicuramente, dettata dall’intenzione di rendere iBangle un oggetto glamour, alla moda e che i poco intenditori possano scambiare per un bracciale o un orologio.
Il suo progettista Gopinath Prasana, inoltre, sostiene che questo non rappresenterà affatto un grosso problema dal momento che l’utente sarà guidato da un nuovissimo sistema di navigazione sonora.


Il bracciale, noltre, non avrà neanche un uscita per inserire le cuffie ma la musica verrà ascoltatata tramite auricolari connessi al bracciale in modalità bluetooth.

iBangle, come già accennato prima, è ancora in fase di progettazione ma moltissime persone, quasi tutte donne, non vedono l’ora che arrivi e sono già pronte ad acquistarlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>