Le distro di LINUX

di Luca Mercatanti 1

Perchè non sfruttare tutta l'energia di questa fantastica creazione anche sul nostro computer casalingo?..

Linux… Il sistema operativo open source maggiormente diffuso nella fascia alta dell’informatica. Persino la Nasa e gli enti governativi Statunitensi utilizzano questo potentissimo O.S. sui loro servers.

Perchè non sfruttare tutta l’energia di questa fantastica creazione anche sul nostro computer casalingo? Si tratta di un sistema operativo gratuito, veloce, potente e completamente personalizzabile!



Come Windows, anche Linux possiede delle versioni differenti. Ogni versione possiede le sue particolarità: vi sono quelle dedicate allo studio, quelle per i videomontaggi e, quelle specifiche per studi legali e così via. E’ quindi importante sapere quale distro, così sono chiamate le versione di Linux, è più adatta alle nostre esigenze.

Non esiste un vero e proprio “catalogo” che specifica quali siano le distro da utilizzare in ambito “domestico”, ma solitamente, per coloro che intendono iniziare, si consiglia l’installazione Ubuntu.

Una volta installata qualsiasi versione di Linux vi ritroverete davanti un computer con tantissimi programmi già installati al suo Internet! Ecco cosa differenzia veramente le varie distro: i programmi pre-installati al suo interno.

Nella prossima lezione riguardante Linux andremo a vedere le impostazioni iniziali da attuare e la shell, ovvero il “pannello” che permette di impartire i comandi direttamente alla macchina, senza dover utilizzare nessun software.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>