Televisori LED, differenze con LCD

di Alessandro Bombardieri Commenta

La società coreana da qualche mese commercializza anche in Italia i nuovi TV LED...

led

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza su quella che è l’ultima novità in ambito di televisioni. Come sappiamo ormai sono anni che le Tv LCD hanno soppiantato il classico tubo catodico, e ormai si trovano anche a prezzi molto convenienti, ma appena la gente iniziava ad abituarsi a questa nuova tecnologia, eccone arrivare un’altra, sempre dal leader di questo mercato, ovvero Samsung.

La società coreana da qualche mese commercializza anche in Italia i nuovi TV LED, ma sappiamo veramente in cosa differiscono dagli LCD?

LED significa Light Emitting Diode, cioè cristalli liquidi retroilluminate a diodi. Sono già molte le TV Led di Samsung come per esempio le serie 6000, 7000 e 8000 Full HD, che offrono molti vantaggi al cliente, quali per esempio lo spessore contenuto, massimo 2,5 centimetri.

samsung-led-tv-series-6-7-4

I consumi delle TV LED sono inferiori fino al 40% rispetto agli LCD ed ai plasma, la resa visiva è maggiore, con neri più profondi e scansioni delle immagini in movimento più performanti. Quest’ultima differenza si nota soprattutto nei televisori top di gamma, quelli con processore a 200 Hz, come quelli della serie 8000 di Samsung.

Le TV LED propongono poi 4 porte HDMI in modo da poter collegare alla tv quattro dispositivi in alta definizione contemporaneamente.

L’unico problema di questi televisori rimane il prezzo, infatti a parità di dimensioni dello schermo i LED costano circa 2,5 volte tanto. Per un LCD tradizionale da 32 pollici bastano circa 400 euro, mentre per un LED con la stessa diagonale servono circa 1.000 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>