Vincoli per l’iPhone 3GS H3G

di Alessandro Bombardieri 2

Iniziano a venire a galla le prime clausole difficili da leggere...

greenshot_2009-06-09_11-25-48

Come scritto più volte 3 Italia è la società che propone i migliori prezzi sia in abbonamento che con ricaricabile per quanto riguarda l’acquisto del nuovo iPhone 3GS. Però ora iniziano a venire a galla le prime clausole difficili da leggere, quelle che notoriamente servono all’azienda per fare soldi ma che ad una prima lettura l’acquirente non legge come importanti.

Ricordiamo che 3 offre dei piani in abbonamento molto vantaggiosi per portarsi a casa il melafonino appena uscito, che potrà essere acquistato con una cifra a partire da 99€.

I piani in abbonamento sono Zero Top8, Top 7 e Top6, ma veniamo alle clausole.
La prima regoletta ben nascosta dei piani 3 riguarda le chiamate e gli sms verso operatori diversi da 3 stessa, che non devono essere maggiori del 60% rispetto al traffico totale in uscita.

3

La seconda clausola è: “Il totale dei minuti di chiamate ricevute nel mese deve essere superiore al 10% dei minuti totali di chiamate effettuate nello stesso mese.“ Molto ambigua, ma si capisce che se chiamate per 100 minuti sarete obbligati a ricevere almeno 10 minuti di chiamate in entrata per rispettare i vincoli del contratto.

Anche il roaming è trattato in questi vincoli: “Il traffico mensile complessivo (chiamate e messaggi) effettuato e/o ricevuto in roaming nazionale deve essere inferiore al 70% del traffico totale uscente e/o entrante“. Questo ultimo punto è molto importante dal momento che la copertura di 3 non è perfetta su tutto il territorio nazionale e molte volte si corre il rischio di andare in roaming.

3 fa sapere che se il cliente non dovesse rispettare anche solo una di queste clasuole sarà applicato il piano TuaNove, non propriamente il migliore al mondo: telefonate a 9 centesimi, 60 cent allo scatto, 4€ a MB (tantissimo), 15 centesimi per ogni sms inviato.

Insomma, prima di decidere di passare a 3 leggete molto bene il contratto.

Commenti (2)

  1. la prima clausula di 3 al quale fai riferimmento nell’articolo non è esatta. 3 dice testualmente:
    – traffico (voce o SMS) mensile complessivo verso un singolo operatore, non 3, inferiore al 60% del traffico totale uscente;

    quindi si parla di “un singolo operatore”, che è diverso da “operatori diversi”.

    saluti

  2. Mi risulta che anche Vodafone, Tim e Wind hanno clausole molto simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>