Mobile device management per la gestione dei dispositivi

di Filadelfo Scamporrino Commenta

La nuova soluzione di Mobile Management è completa visto che parte dal setup agli strumenti di amministrazione, e passando addirittura per i corsi di formazione a supporto del proprio staff di Information Technology.

Abbattere i costi del software e dell’hardware, e nello stesso tempo andare ad eliminare le fasi, spesso complicate, legate all’implementazione dal punto di vista tecnico. Questo è quanto, per la gestione dei dispositivi mobili, garantiscono i servizi business cloud che sono stati lanciati da Xerox.

Trattasi, nello specifico, di soluzioni di MDM, Mobile Device Management, che sono basate su cloud e che quindi rispondono all’esigenza dei dipendenti di poter accedere ai dati attraverso i dispositivi più svariati tenendo sotto controllo non solo il budget, ma anche i livelli di complessità che sono crescenti.



NUOVI PROCESSORI INTEL ATOM PER I NETBOOK

In accordo con quanto messo in risalto da Xerox con una nota, la nuova soluzione di Mobile Management è completa visto che parte dal setup agli strumenti di amministrazione, e passando addirittura per i corsi di formazione a supporto del proprio staff di Information Technology.

COPIARE HARD DISK CON HDD RAW COPY

In questo modo il personale addetto può andare sia a proteggere, sia a tracciare tutti i dispositivi mobili potendo nel caso bloccarli, renderli inutilizzabili per l’accesso ai dati, e addirittura formattarli in remoto. Per tutto il mercato del Vecchio Continente, Xerox ha annunciato la disponibilità del nuovo approccio Mobile Management a partire dalla data dell’1 aprile del 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>