Attacchi mirati malware più comuni

di Lucia Guglielmi Commenta

Per l’anno in corso i cyber criminali punteranno sugli attacchi mirati, sui grandi eventi, ma anche e soprattutto sui dispositivi mobili e sull’online banking.

Le feste di Natale e di Capodanno sono finite, ma i cyber criminali non sono andati in vacanza. Anzi, in accordo con quanto riportato da Gdata.it, i criminali informatici in questi ultimi giorni hanno “affilato le armi” per gli attacchi da mettere a segno nel 2012.

Secondo quanto emerso dalle previsioni a cura di G Data Security Labs, per l’anno in corso i cyber criminali punteranno sugli attacchi mirati, sui grandi eventi, ma anche e soprattutto sui dispositivi mobili e sull’online banking con possibili rischi di sottrazione di denaro se non si adottano opportune misure di sicurezza.



PROTOCOLLI SICUREZZA SHOPPING ONLINE

In particolare, considerando che l’online banking continua ad essere un fenomeno in crescita, tanto nel 2011 quanto nel 2012 c’è stata e ci sarà un’attività intensa da parte dei criminali informatici attraverso i cosiddetti trojan bancari che individuano uno dei sistemi più utilizzati per andare a sottrarre denaro ad ignari utenti. Massima attenzione, e quindi la massima sicurezza con soluzioni adeguate, secondo G Data deve essere riposta anche ai giochi Internet-based caratterizzati da un boom nel loro utilizzo sia con soldi veri, sia con soldi virtuali attraverso il classico personal computer ed anche utilizzando le console e la televisione.

MAPPA MINACCE IN RETE

Con la conseguenza che possibili tentativi di frode potranno realizzarsi attraverso community virtuali dove i soldi veri servono per acquisire opzioni o per comprare via Web l’intero gioco. L’attenzione da parte degli internauti deve quindi essere sempre massima, così come la massima protezione deve essere garantita per i dispositivi di accesso ad Internet attraverso l’utilizzo di adeguati software e sistemi di protezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>