Come proteggere una stampante dal malware

di Lucia Guglielmi Commenta

E’ su queste basi che il mese scorso la Xerox e la McAfee hanno unito le forze annunciando una stampante multifunzione, la prima in assoluto, che integra il “McAfee Embedded Control”.

Sebbene siano i computer quelli più attaccati dal malware, sulla carta qualsiasi dispositivo risulta essere potenzialmente vulnerabile agli attacchi informatici che portano all’esecuzione di programmi nocivi. E’ su queste basi che il mese scorso la società Xerox e la software house McAfee hanno unito le forze annunciando una stampante multifunzione, la prima in assoluto, che integra il “McAfee Embedded Control”, un software che, attraverso un innovativo sistema di filtraggio, garantisce l’accesso e l’esecuzione solo dei programmi autorizzati.

Questa nuova stampante multifunzione con l’anti malware integrato facilita di conseguenza l’operato dei responsabili IT e protegge maggiormente l’azienda quando i tradizionali sistemi multifunzione, invece, elaborano dati per le copie, per i fax, per le scansioni e/o per le attività di stampa.



SISTEMI OPERATIVI PIU’ ATTACCATI DAGLI HACKER

A partire dal prossimo anno, in accordo con un comunicato ufficiale emesso dalla Xerox nello scorso mese di novembre del 2012, i dispositivi della Xerox che risultano essere gestiti e protetti da McAfee Embedded Control, e da McAfee Embedded Management, saranno disponibili con le soluzioni WorkCentre della Xerox e con le linee di prodotti ColorQube.

PROTOCOLLI SICUREZZA SHOPPING ONLINE

La nuova multifunzione alle aziende offrirà così sistemi di difesa che si presentano ancora più sicuri e strutturati in accordo con quanto messo in risalto dal Presidente di Xerox Office and Solutions Business Group, Rick Dastin. Per saperne di più sulla partnership siglata dalla Xerox con la software house McAfee basta visitare il sito www.xerox.com/information-security/enus.html da dove è possibile anche acquisire materiale fotografico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>