Minacce informatiche sui Giochi Olimpici Londra 2012

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Il cybercriminale con l’allegato cerca di invogliare l’utente ad aprirlo al fine di permettere così il download in automatico del malware, ovverosia dell’esecuzione di codice malizioso che si insinua in maniera silente nel nostro computer.

Con l’avvio dei Giochi Olimpici di Londra 2012 le minacce informatiche indirettamente collegate all’evento sono destinate ad aumentare, dalle campagne di spam, ovverosia di messaggi di posta elettronica indesiderati, alle e-mail di phishing e passando per i malware nascosti all’interno degli allegati dei messaggi di posta elettronica.

Di conseguenza, Trend Micro raccomanda di questi tempi di fare molta ma molta attenzione ai messaggi di posta elettronica che richiamano a vario titolo i Giochi Olimpici di Londra 2012. Questo anche perché i messaggi di posta elettronica hanno un così alto grado di contraffazione da sembrare vere, ovverosia inviate da sponsor qualificati.



COME PROTEGGERE COMPUTER E FILE

Di norma in questi messaggi di phishing viene richiesto l’inoltro di dati personali e sensibili, fino addirittura ai numeri della carta di credito, che poi verranno acquisiti dal cybercriminale per mettere a segno delle truffe. Massima attenzione anche agli allegati che richiamano ad esempio a cartoline, immagini in esclusiva e giochi direttamente o indirettamente collegati alle Olimpiadi.

COPIARE HARD DISK CON HDD RAW COPY

Anche in questo caso il cybercriminale con l’allegato cerca di invogliare l’utente ad aprirlo al fine di permettere così il download in automatico del malware, ovverosia dell’esecuzione di codice malizioso che si insinua in maniera silente nel nostro computer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>