Servizi managed security sempre più gettonati

di Lucia Guglielmi Commenta

Sia per le piccole, sia per le grandi aziende è crescente il bisogno di monitorare gli ambienti di calcolo rendendoli immuni da ogni attività malevola.

A causa delle instabilità legate al ciclo economico su scala mondiale, le aziende non sono propense come in passato ad effettuare investimenti nella sicurezza sia con l’assunzione di nuovo personale specializzato, sia attraverso l’acquisizione di nuove infrastrutture.

A metterlo in evidenza è l’ultimissimo MarketScope Report di Gartner, da cui è altresì emerso come di conseguenza aumenti il ricorso ai servizi di managed security attraverso l’ausilio di analisti e di personale esperto.




MAPPA MINACCE IN RETE

Al riguardo i servizi di managed security di Symantec hanno ottenuto dei giudizi molto positivi nel MarketScope Report di Gartner sia per il mercato europeo, sia per quello asiatico. A metterlo in evidenza con un comunicato è stata proprio Symantec nel sottolineare come i servizi di managed security permettano con un monitoraggio di proteggersi dalle minacce attraverso il ricorso a personale esperto anche e soprattutto quando l’azienda non investe in nuove infrastrutture IT.

PROTOCOLLI SICUREZZA SHOPPING ONLINE

D’altronde sia per le piccole, sia per le grandi aziende è crescente il bisogno di monitorare gli ambienti di calcolo rendendoli immuni sia da ogni attività malevola, sia dai rischi di sottrazione o perdita di informazioni e dati sensibili. Basti pensare che solo nel 2010, stando al MarketScope Report di Gartner, i servizi di managed security hanno complessivamente fatto registrare un giro d’affari pari a ben 2,3 miliardi di dollari americani con un incremento di $ 1,8 miliardi rispetto all’anno precedente. E con i limiti alle nuove assunzioni, ed ai nuovi investimenti IT, il fatturato per questi servizi quest’anno è destinato a salire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>