Smartphone e tablet battono i cellulari

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Già da qualche tempo è in corso una migrazione planetaria dai dispositivi radiomobili tradizionali a quelli di nuova generazione.

In passato quelli che oggi sono i “vecchi” e tradizionali cellulari, avevano letteralmente saturato il mercato. Ma già da qualche tempo è in corso una migrazione planetaria dai dispositivi radiomobili tradizionali a quelli di nuova generazione a partire dagli smartphone e passando per le tanto amate tablet.

Non a caso, secondo l’ultimissimo Rapporto a cura dell’Osservatorio Multicanalità, proprio nell’anno in corso si sta assistendo al sorpasso numerico dello smartphone rispetto al cellulare tradizionale; ed il tutto a fronte di un vero e proprio boom di acquisti per le tablet.



MOTOROLA RAZR DUAL CORE

E così, se in passato player come Nokia e Motorola avevano venduto annualmente parecchi milioni di telefoni cellulari, al giorno d’oggi, e comunque nel giro di pochissimi anni, le forze in campo sul mercato sono tante, più numerose e sempre più agguerrite.

SMARTPHONE NOKIA RISOLUZIONE DEI PROBLEMI

E così quando di parla di sistemi operativi per dispositivi radiomobili a svettare nel mondo è Google con Android, mentre quando si parla del modello di cellulare di nuova generazione più venduto sul pianeta si parla di iPhone. L’altro grande player è chiaramente anche Samsung con i suoi gioiellini della gamma Galaxy.

NOKIA SUL MERCATO CON MEEGO

A farne le spese nel frattempo è stata proprio la Nokia, che rimane un player di spicco ma che non ha più le quote di mercato di un tempo. Stessa musica anche per la nordamericana RIM, la Research in Motion, che con il suo Blackberry vende ancora ma ad oggi non più come prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>