Tecnologia per giovani in cerca di lavoro

di Lucia Guglielmi Commenta

L’intento è quello di accomunare il mondo del profit con quello del non-profit a favore dei giovani per incentivare l’alfabetizzazione informatica.

Formare ben tremila giovani partendo dal fatto che la tecnologia può rappresentare un fattore chiave ed abilitante nell’ambito della ricerca di un’occupazione. Con questo obiettivo la Microsoft, avvalendosi della collaborazione del CNCA, Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza, ma anche della Fondazione Adecco per le Pari Opportunità, punta ad istituire dei corsi finalizzati a favorire l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro.

L’intento è quello di accomunare il mondo del profit con quello del non-profit a favore dei giovani per incentivare l’alfabetizzazione informatica e permettere così, tra l’altro, di preparare dei curriculum vitae efficaci, prepararsi al meglio ai colloqui, progettare iniziative imprenditoriali ed anche acquisire maggiori capacità nel selezionare quelle che sono le offerte di lavoro.




SISTEMI OPERATIVI PIU’ ATTACCATI DAGLI HACKER

In accordo con un comunicato ufficiale emesso nei giorni scorsi dalla società di Redmond, il progetto di istituire corsi a favore di ben tremila giovani, avvalendosi della collaborazione del mondo del non profit, è importante in una fase come quella attuale dove in Italia la disoccupazione giovanile ha raggiunto livelli molto elevati.

COME ACQUISTARE UN IPHONE 4S

Non a caso quello tra il CNCA e la Microsoft è il sesto anno di collaborazione per un progetto che potrà coinvolgere tremila giovani che, tra i 16 ed i 28 anni, appartengono ad undici Regioni italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>