Ferrari e Kaspersky Lab insieme per i software antivirus

di Lucia Guglielmi Commenta

L’esordio di Kaspersky Lab con la Ferrari risale al mese di maggio del 2010 quando la società diventò sponsor della Ferrari GT2 nel nel campionato Le Mans Series.

Una collaborazione tecnica avente come finalità quella di andare a verificare quelle che sono le funzionalità dei software antivirus. E’ questo il fine primario di una partnership che il leader della sicurezza Kaspersky Lab ha avviato con la Ferrari.

A darne notizia è stato il co-fondatore e CEO di Kaspersky Lab, Eugene Kaspersky, nel sottolineare come la società darà il massimo per proteggere i sistemi e le vetture Ferrari andando a sfruttare quelle che sono le tecnologie più avanzate attualmente disponibili.



SISTEMI OPERATIVI PIU’ ATTACCATI DAGLI HACKER

Nel dettaglio, in accordo con un comunicato ufficiale emesso da Kaspersky Lab, la collaborazione tecnica è basata sullo sviluppo in più fasi e comunque, attraverso la combinazione delle competenze tra la società Kaspersky e la Ferrari. La partnership inizierà alla fine del corrente anno per poi proseguire per tutto il 2012 al fine di analizzare da un lato il contesto della Ferrari per quel che riguarda l’Information Technology, e dall’altro la valutazione dei prodotti detenuti in portafoglio da Kaspersky Lab.

COME PROTEGGERE UN CELLULARE ANDROID

L’esordio di Kaspersky Lab con la Ferrari risale al mese di maggio del 2010 quando la società diventò sponsor della Ferrari GT2 nel campionato Le Mans Series. Dopodiché, sei mesi dopo, il logo di Kaspersky ha fatto la sua prima apparizione in casa Ferrari sulle vetture che lottano in Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>