Zannel arriva sull’iPhone

di Stefania Russo Commenta

Zannel, un sistema di microblogging creato nel 2007, ha attualmente rilasciato un'applicazioni per l'iPhone chiamata CityWatch..

Zannel, un sistema di microblogging creato nel 2007, ha attualmente rilasciato un’applicazione per l’iPhone chiamata CityWatch, che consente di visualizzare ed, eventualmente, interagire con tutto ciò che sta accadendo nelle vicinanze del luogo in cui vi trovate.

Ogni elemento presente attraverso questa applicazione è stato postato su Zannel e viene visualizzato attaverso l’ausilio di una mappa. Il servizio, inoltre, include anche anche oggetti provenienti da altri network come Twitter, Flickr, e qualsiasi altro servizio che abbia un’API aperta.


La caratteristica peculiare di questa applicazione, quindi, è che è possibile non solo navigare ma anche interagire con i contenuti relativi alla vostra città o a qualunque altro luogo del mondo. E’ possibile, inoltre, lasciare dei commenti, come se si utilizzasse un qualunque social network sul proprio computer. I contenuti del servizio possono essere visualizzati non soltanto con riferimento ad una determinata località ma anche attraverso una ricerca effettuata per argomento.


Chi ha già sperimentato questa nuova applicazione l’ha definita molto utile e divertente ma, tuttavia, non mancano le critiche. Per utilizzare Twitter o Flickr, ad esempio, bisogna uscire dall’applicazione e utilizzare normalmente il browser e lo stesso vale se si desidera cambiare le impostazioni di notifica.

Inoltre, ogni qual volta che un altro utente Zannel decide, ad esempio, di inviarvi una richiesta di amicizia o risponde a uno dei vostri messaggi, si viene indirizzati direttamente alla schermata di testo per l’invio di una e-mail, una procedura che può essere disattivata ma che è risultata molto seccante per chi ha utillizato il servizio per la prima volta e non sapeva ancora bene come funzionasse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>