Convertire immagini in formato WebP

di Alessandro Bombardieri Commenta

convert-images-to-webp

Il WebP è un formato aperto di compressione per le immagini specifico per l’utilizzo web sviluppato da Google a partire dal codec video VP8, infatti è strettamente collegato al formato di compressione audio/video WebM. Si tratta di un formato appositamente creato per ottimizzare il caricamento delle immagini sulle pagine web senza perdita di qualità. Attualmente i browser che supportano questo formato sono Google Chrome e Opera.

Può risultare necessario convertire immagini nel formato WebP per diversi motivi, primo fra tutti quello di voler proporre sul proprio sito le immagini in questo formato, anche se in tale caso bisogna ricordarsi che i browser come Firefox, IE e Safari sembrano non supportare ancora questo tipo di file. I webmaster di WordPress possono installare il plugin chiamato wp-webp, che aggiunge in automatico il supporto al caricamento delle immagini WebP su WordPress.

CONVERTIRE IMMAGINI IN TESTO

Invece WebPconv è un programma per Windows che permette di convertire le immagini jpg o png in formato WebP, così da avere immagini disponibili per l’utilizzo che si desidera. Per effettuare la conversione basta trascinare le immagini che si vogliono convertire dentro alla finestra del programma. Nelle opzioni si può impostare il fattore di compressione, per gestire la qualità finale delle immagini convertite. Si può anche abilitare la conversione lossless (senza perdita di qualità) così come un auto-filtro, entrambe funzioni disattivate di default. Una volta impostate tutte le opzioni basta cliccare sul pulsante Compress per avviare il processo di conversione a WebP.

Nell’interfaccia del programma viene mostrata la dimensione originale delle immagini, la dimensione finale e la percentuale di compressione, che può essere positiva o negativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>