Convertire video in GIF con QGifer

di Gianni Puglisi Commenta

scr00

Nonostante le GIF inizialmente fossero usate per altri motivi, ancora oggi questo tipo di file sopravvive, ed in particolare su alcuni siti viene ancora molto usato, anche se soprattutto per pubblicare contenuti divertenti.


Grazie alle GIF animate è possibile mostrare un brevissimo video in un piccolo file, senza bisogno di dover creare un vero file video. Esistono ormai migliaia di programmi che consentono di convertire i video in GIF, ma QGifer si è dimostrato essere uno dei migliori a disposizione.

Questa app propone diverse funzioni e consente di applicare molte personalizzazioni al file GIF. All’avvio del programma, tutte le funzioni di modifica del file sono mostrate nella parte sinistra dello schermo, mentre nella parte destra è presente l’anteprima del file. È anche possibile salvare il proprio progetto così da continuare a lavorarci in un secondo momento, ripartendo da dove si era arrivati in precedenza.

CREARE GIF ANIMATE CON PAINT.NET

Come prima cosa bisogna chiaramente caricare il file video originale da cui si vuole creare la GIF animata. Fra i tanti formati supportati dall’app ci sono anche i più diffusi come MOV, MP4, AVI. Dopo aver selezionato un video è possibile applicare filtri, margini, cambiare il frame rate. Nella sezione Preview Properties sotto Toolbox è possibile controllare gli FPS ed il livello di zoom, è anche possibile specificare se attivare il loop della GIF. Nella barra sotto all’anteprima del video sono presenti le funzioni per impostare l’inizio e la fine della GIF, mentre per esportarla è sufficiente cliccare ‘Extract GIF‘ nell’interfaccia principale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>