Guida alle novità di Instagram 6.0

di Alessandro Bombardieri Commenta

instagram

Con l’aggiornamento dei giorni scorsi, Instagram è giunto alla versione 6.0, portando con sè molte novità per quanto riguarda l’editing delle foto. Questa nuova versione, disponibile sia per Android che per iOS, introduce 10 nuovi strumenti di modifica, concedendo all’utente molta più libertà d’azione sulle immagini.

Per intervenire sull’intensità di un filtro o per aggiungere una cornice, è sufficiente fare un doppio tap sull’icona del filtro, in questo modo verrà applicato il filtro ed inoltre si potrà scegliere tramite uno slider la sua intensità. Nei filtri che supportano la cornice, è presente un’icona a destro dello slider che permette di attivarla o disattivarla.

SCARICARE FOTO DI INSTAGRAM SU PC

La maggiore novità introdotta con Instagram 6.0 tuttavia riguarda la possibilità per l’utente di intervenire sui singoli aspetti dell’immagine, tramite l’icona a forma di chiave inglese. Selezionando l’icona infatti è possibile modificare luminosità, contrasto, calore, saturazione, alte luci, ombre, vignettatura, effetto miniatura e nitidezza. Tutte queste funzioni sono disponibili esclusivamente per le foto, non possono essere applicate ai video.

Abbastanza curiosamente, Instagram non include un pulsante per annullare l’ultima operazione, ma è possibile rendersi conto delle modifiche effettuate cercando una linea sotto all’effetto. Infine, per visualizzare la foto originale e la foto modificata, è sufficiente tenere premuto sull’immagine, quindi lasciare andare per visualizzare l’immagine modificata.

Ovviamente l’app di Instagram può essere scaricata gratuitamente su App Store per dispositivi iOS e su Play Store per dispositivi Android. Con quest’ultimo aggiornamento sicuramente la qualità delle foto pubblicate sul social network può ancora aumentare, rendendo tutti ancora più orgogliosi dei propri scatti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>