Convertire Windows XP in virtual machine con VirtualXP

di Alessandro Bombardieri Commenta

virtual-xp

Microsoft ha abbandonato Windows XP già da qualche mese, ma il buon vecchio XP continua ad essere utilizzato ancora in moltissimi computer, per i più svariati motivi. Rimane il fatto che usare Windows XP ad oggi non è molto sicuro, dal momento che non vengono più rilasciati aggiornamenti da parte di Microsoft.

Con VirtualXP è possibile convertire l’installazione di Windows XP in una virtual machine, che può essere fatta girare in seguito su una nuova versione di Windows. Il programma free funziona convertendo l’installazione del sistema in un hard disk virtuale, che può essere avviato sulle versioni di Windows client e server a partire da Windows 7 e Windows Server 2008. Il concetto alla base è quello di far girare una un sistema virtuale così da non mettere a rischio il funzionamento della macchina in caso di brutte sorprese dovute alla insicurezza odierna di XP. Le aziende che devono per forza di cose utilizzare software su Windows XP possono puntare su questa soluzione per aumentare la sicurezza del proprio hardware.

Ecco come funziona VirtualXP:
– Scaricate VirtualXP dal sito web di Farstone;
– Cliccate sul pulsante “get a free license for home user” così da ricevere una licenza via email;
– Avviate il programma su un PC con Windows XP SP2 o SP3;
– Seguite le indicazioni a schermo per creare la virtual machine.

Il programma può convertire tutte le partizioni del sistema oppure solamente quelle selezionate dall’utente. La versione free di VirtualXP non può convertire installazioni di Windows 2003 Server, cosa che invece può fare la versione a pagamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>