Windows 8.1 presentato ufficialmente da Microsoft

di Gianni Puglisi Commenta

windows-8-1-preview_1

Microsoft ha tenuto un evento speciale nel quale è stato presentato ufficialmente Windows 8.1, l’aggiornamento del sistema operativo Windows 8, che va a migliorare alcuni aspetti dell’OS e introduce alcune novità.


Nell’occasione sono state distribuite le versioni preliminari delle due edizioni per architetture x86 e ARM, cioè Windows 8.1 Preview e Windows RT 8.1 Preview. L’aggiornamento può già essere installato tramite il Windows Store, oppure si possono scaricare le versioni ISO, però l’italiano non è presente tra le lingue selezionabili in questa versione di anteprima.

Come spiegato da Steve Ballmer, dopo aver ricevuto moltissimi feedback in tal senso, Microsoft ha deciso di far tornare il pulsante Start, tramite il quale è possibile accedere allo Start screen e spegnere/riavviare il computer usando il menu contestuale. Possono inoltre essere disattivati gli hot corner, e si può scegliere di avviare il sistema direttamente nella modalità desktop, bypassando lo Start screen.

COME SPEGNERE WINDOWS 8

Il nuovo Start screen è stato perfezionato in particolare per i tablet di piccole dimensioni, le tile adesso possono avere quattro diverse dimensioni, ma è comunque possibile impostare la visualizzazione ‘Tutte le app’ come pagina iniziale di default. Tramite il Lock Screen in Windows 8.1 è possibile accedere direttamente alla fotocamera del dispositivo e a Skype. In Windows 8.1 è possibile inoltre affiancare fino a quattro app Modern, inoltre è stato migliorato il supporto multi-monitor e aggiunto il supporto per la tecnologia Miracast.

Le app Modern in Windows 8.1 vengono aggiornate automaticamente in background, anche se la funzione può essere disattivata dall’utente, infine Internet Explorer 11 supporta ora lo standard WebGL e il protocollo SPDY.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>