Sony al lavoro su una PSP Phone

di Alessandro Bombardieri Commenta

A quanto pare arriverà una PSP Phone...

psp-phone

Sony starebbe pensando di entrare nel mondo della telefonia aiutata da Sony Ericsson e di lanciare un dispositivo in grado di andare a competere fin da subito con l’iPhone di Apple. A quanto pare arriverà una PSP Phone, nome ancora di fantasia, che integrerà ovviamente le funzioni della console di gioco portatile, insieme a quelle di un telefono.

Le voci sembrano abbastanza attendibili, è comparso inoltre in rete anche un brevetto registrato da Sony stessa dove si vede che la PSP Phone avrebbe uno schermo che ruota di 180°.

Nei disegni del brevetto vediamo la presenza di molti tasti fisici, quindi perlomeno sul lato touch screen non dovrebbe essere una diretta concorrenza per iPhone, che però ormai è diventato una console di gioco, e solo in secondo momento un telefono.

sony-ericsson-psp-phone

Ovviamente PSP Phone avrebbe dalla sua anni di esperienza nel settore videoludico, così come molti programmatori già abituati a scrivere giochi su questa piattaforma.

Anche il presidente della Sony Ericsson ha rilasciato una dichiarazione che farebbe pensare ad un reale arrivo della PSP Phone sul mercato; alla domanda se fosse vero l’interesse di Sony di creare un dispositivo in grado anche di fungere da telefono, ha risposto con un conciso: “Potrebbe essere”.

Tra l’altro un’immagine del brevetto ci ricorda molto un gioco per iPhone, ossia Flight Control.

Se davvero dovesse arrivare una PSP Phone sarebbero dolori per Apple, in quanto ad ora l’iPhone è il telefono con la maggior parte di giochi, e PSP presenterebbe un reale problema. Ricordiamo solo che negli ultimi anni PSP ha venduto nel mondo 50 milioni di unità, e iPhone/iPod Touch hanno raggiunto i 40 milioni però in soli 2 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>