Nuovi brevetti Apple, touch screen tattile

101713-object_recognition_300

Apple è sempre proiettata verso il futuro, il nuovo iPhone 3GS è appena sbarcato sul mercato ma secondo molti la casa di Cupertino starebbe già lavorando ad un nuovo modello di iPhone, anche se prima forse sarebbe meglio sistemare le lacune presenti nell’ultimo firmware 3.0 prima di pensare ad altro.

Apple ha infatti depositato nuovi brevetti molto interessanti riguardanti il touch screen in particolar modo, anche se non è assolutamente detto che un brevetto si trasformi in un nuovo prodotto nell’arco di pochi mesi.

Apple festeggia un anno di App Store

app-store

Apple festeggia in questi giorni un anno di vita per il suo App Store, il negozio online dove possiamo acquistare applicazioni per iPhone e iPod Touch, che in un solo anno di vita ha già fatto segnare numeri straordinari, magari nemmeno attesi da Apple stessa.

Per festeggiare è stata creata una pagina apposita su iTunes contenente tutte le applicazioni ritenute migliori, tra cui troviamo mote apps italiane, a significare che in questo campo anche noi ci sappiamo fare.

iPhone a rischio SMS?

iphone-sms

Stando a quanto afferma Charlie Miller, noto security analist presso Independent Security Evaluators, il sistema operativo di iPhone avrebbe una falla bella grossa nel sistema di gestione degli SMS.

Sebbene questi messaggi di testo siano visti ormai come inutili dai più accaniti sostenitori dell’internet ovunque (leggasi utilizzo delle e-mail), sono ancora molto utilizzati soprattutto da noi in Italia, ma per esempio in Usa sono ben poco usati.

I nuovi spot per iPhone 3GS

ad-iphone

Apple ha da pochi giorni pubblicato sul proprio sito ufficiale americano gli spot del nuovo iPhone 3GS che saranno trasmessi o che in alcuni casi sono già trasmessi sulle tv nazionali e non, infatti è molto probabile che saranno utilizzati gli stessi spot anche da noi in Italia, come successo per l’iPhone 3G.

Sono tre gli spot pubblicati da Apple, iniziamo dal primo, quello dedicato alla nuova funzione (tra l’altro presente anche solo nel firmware 3.0) di taglia, copia e incolla.

Steve Jobs torna al lavoro

jobs

Apple ha comunicato mediante un documento ufficiale pubblicato sull’agenzia di stampa Reuters che il CEO Steve Jobs è tornato al lavoro nella sede della società a Cupertino. Steve Jobs, è stato comunicato da Apple, lavora la maggior parte dei giorni in azienda, mentre gli altri giorni della settimana continua il proprio lavoro a casa.

Steve Jobs si era dovuto prendere una pausa dal lavoro nel mese di gennaio, in quanto afflitto da problemi di salute legati ad uno scompenso ormonale, infatti durante gli ultimi eventi Apple era visibilmente dimagrito e provato.